Attore e regista si diploma all’Accademia Bottega Teatrale di Firenze diretta da Vittorio Gassman. Successivamente segue laboratori di perfezionamento con Jeanne Moreau, Nikita Michalkov, Jean Paul Denizon, Emma Dante, E. Nekrosius, Adolfo Celi, Paolo Giuranna, Roman Viktiuc, Michail Butkevic, Kristian Lupa, Anatoly Vassiliev, Susan Batzon, David Larible, Luca Ronconi, Daniele Lucchetti, Frey Faust, Davide Enia. Debutta con Giancarlo Sbragia e Carla Gravina al Teatro Antico di Taormina in Faust di Goethe. Incontra Peter Stein per Tito Andronico di W. Shakespeare e nel 1993  Giorgio Strelher lo vuole per il ruolo di Tittanane nelle Baruffe Chiozzotte di Carlo Goldoni.

Attore e regista si diploma all’Accademia Bottega Teatrale di Firenze diretta da Vittorio Gassman. Successivamente segue laboratori di perfezionamento con Jeanne Moreau, Nikita Michalkov, Jean Paul Denizon, Emma Dante, E. Nekrosius, Adolfo Celi, Paolo Giuranna, Roman Viktiuc, Michail Butkevic, Kristian Lupa, Anatoly Vassiliev, Susan Batzon, David Larible, Luca Ronconi, Daniele Lucchetti, Frey Faust, Davide Enia. Debutta con Giancarlo Sbragia e Carla Gravina al Teatro Antico di Taormina in Faust di Goethe. Incontra Peter Stein per Tito Andronico di W. Shakespeare e nel 1993  Giorgio Strelher lo vuole per il ruolo di Tittanane nelle Baruffe Chiozzotte di Carlo Goldoni. Con Egisto Marcucci torna in Sicilia al Teatro Greco di Siracusa debuttando con Discolos di Menandro. Contemporaneamente si avvicina alla drammaturgia, alla regia e all’attività didattica e nel 1997 mette in scena Maschere d’amore al Teatro Colosseo di Roma. Successivamente con Giorgio Albertazzi e Maurizio Scaparro interpreta Jean in Casanova Comedien.  Nel 1999 inizia la collaborazione con Marco Bernardi allo Stabile di Bolzano dove interpreta Arialda di Giovanni Testori, Canto di Natale e Il Giardino dei ciliegi. Nel 2003  recita accanto a Valeria Moriconi ne La Nemica di Dario Niccodemi con la regia di Mario Missiroli e Irene Papas lo sceglie per Ecuba di Euripide. Nel 2004 al Festival di Spoleto, interpreta Amleto nell’Amleto in prova accanto a Flavio Bucci con la regia di Mario Missiroli. Sempre con Missiroli interpreta Victor, I bambini al potere di Vitrac accanto a Paolo Bonacelli e Valeria Ciangottini. Per il Teatro Stabile dell’Abruzzo, interpreta Antigone di Bertolt  Brecht con la regia di Claudio Di Scanno. E’ poi la volta di Una delle ultime sere di Carnovale di Goldoni, con la regia di Pier Luigi Pizzi, Il metodo Gronholm diretto da Cristina Pezzoli, Demoni di Dostoevskij regia di Peter Stein. Lavora anche con Giancarlo Sepe, Gianfranco de Bosio, Franco Branciaroli, Maurizio Casagrande, Augusto Zucchi. Partecipa come voce recitante ad opere musicali dirette da maestri quali Sergio Rendine, Luciano Bellini, Sergio Lanzillotta.

Per il cinema e la televisione è noto al pubblico televisivo per la sua partecipazione a Cento Vetrine  e alla soap Vivere; protagonista di L’avvocato (televisione svizzera-italiana); ha lavorato nei primi anni della sua carriera per registi quali Francesco Maselli (Cronache del terzo millennio, Cenere e sangue), Francesco Massaro (Provincia segreta), Gianfranco Albano (Il piccolo Lord), Pupi Avati (Al eAl).  Più recentemente è attore in varie produzioni tra cui Fuori classe, Romeo e  Giulietta, Nero Wolf e Nebbie e delitti 2 regia di Riccardo Donna, Applausi e sputi: il caso Tortora e Il segreto dell’isola di Korè regia di Ricky Tognazzi, La squadra, Provaci ancora Prof regia di Rossella Izzo, La freccia di carne, RIS IV,  Il commissario De Luca, I colori della gioventù, La freccia nera regia di Fabrizio Costa.

Da almeno 10 anni, per il particolare interesse alla poesia, e all’interpretazione poetica dei testi, è spesso coinvolto nelle letture realizzate e condotte a Radio Vaticana da Laura de Luca.